“L’acqua del rubinetto fa venire calcoli” - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
2006/2021 -  ANNO XVI - 22 Gennaio  2021
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:

SALUTE
 

“L’acqua del rubinetto fa venire calcoli”
In realtà, se ricca di calcio protegge il cuore

“Non bere l’acqua del rubinetto, perché se è ricca di calcio fa venire i calcoli renali”.
A chi non è capitato di sentirselo ripetere, alzi la mano. Eppure si tratta di un’affermazione del tutto campata in aria e che la ricerca scientifica ha ampiamente sbugiardato. Nonostante ciò, c’è sempre una folta schiera di persone che continua a credere in questo falso mito alimentare.
“Sciocchezze”, hanno tagliato corto da tempo i nutrizionisti e gli esperti dell’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (Inran) di Roma. È addirittura vero l’opposto: un’acqua minerale ricca di calcio, può addirittura aiutare a prevenire la formazione di calcoli renali.
A tale riguardo, L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha ricordato “che non siamo elettrodomestici, che vengono incrostati dall’acqua, e che l’acqua calcarea non è pericolosa per l’organismo e non è causa di calcoli renali, anzi svolge un effetto protettivo nei confronti dell’insorgenza delle malattie cardiovascolari”.


 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu