Matera - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
ANNO XI- Aggiornato al:10 Dicembre 2017
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:

Dove siamo
 
 
 
 

Chiesa battista di  MATERA
indirizzo:

Via Gravina s.n.c. - Casella Postale 67 - 75100 Matera

Pastore: Luca Reina
 
cell: 347.724. 0381.  
e-mail: luca.reina
@ucebi.it

ATTIVITA'

Culto domenicale: ore 18,00
Scuola domenicale:
ore 11,00
Cena del Signore:
prima domenica del mese
Unione Femminile:
Lunedì alterni ore 17,00
Incontro di preghiera
Martedì ore 18,00
Studio biblico:
Mercoled' ore 19,00
Inconrto giovani:
Venerdì ore 19,30
Sito internet: 
www.chiesabattistamatera.it


 

Le origini della chiesa battista di Matera sono comuni a quelle di  altre comunità evangeliche, e non solo battiste, che sono sorte un pò  dovunque  tra il 1866 ed  i primi anni del '900 in Basilicata ed in Puglia. In quegli anni Matera si presentava come una città molto povera, abitata da una massa di contadini che lottavano per guadagnarsi un tozzo di pane tra stenti e degrado. Nel 1807, la città aveva ceduto il capoluogo di provincia a Potenza: ciò aveva contribuito al suo drammatico isolamento dal resto della vita regionale. Durante  tutto  il  Risorgimento, la città visse forti tensioni sociali e lo scontro tra i proprietari terrieri e i contadini appariva ormai inevitabile. Le contraddizioni erano forti ed evidenti: da una parte c'era una massa dei contadini senza terra,dall'altra una borghesia latifondista che aveva respinto ogni possibilità di miglioramento delle classi deboli, con un clero schierato con i latifondisti. A dare un nuovo impulso e un importante spessore politico alle  rivendicazioni del  movimento  contadino sarà Luigi LOPERFIDO,  figura di primo piano della nascente comunità Battista, soprannominato il "Monaco Bianco" per il suo modo bizzarro di vestire (indossava una tunica bianca e dei sandali ai piedi) LOPERFIDO fondera' la lega dei contadini e d altre opere che avranno come obiettivo principale il riscatto sociale, morale e spirituale delle classi povere e la loro emancipazione da ogni forma di servilismo.
Nel 1855 fu fondata la Comunità Battista di Miglionico grazie ad un lavoro missionario svolto da Carlo Laterza. Negli anni seguenti la comunità di Miglionico venne curata da Carlo Piccini, un sergente maggiore dell'esercito convertito all'Evangelo dal Laterza.Carlo Piccini,  divenuto  evangelista dell'opera Battista, iniziò intorno al 1891  un'attività evangelistica nella città di Matera, raccogliendo intorno a sé un piccolo gruppo di credenti. Per il consolidamento del gruppo fu Loperfido,che il 17 luglio del 1903 veniva battezzato dal pastore Piccini nelle acque del fiume Basento insieme ad altre 25 persone. Nacque così il nucleo della chiesa Battista di Matera. La comunità oggi opera in un contesto sociale molto diverso da quello in cui è nata. Negli anni 70 e 80 le comunità battiste della Lucania e della vicina Puglia hanno vissuto una intensa attività evangelistica con una conseguente crescita di membri. Nel corso degli stessi anni si sono succeduti i pastori : Benito MARZANO,Claudio MUSTO, Martin IBARRA, Elisabeth GREEN ed Emanuele CASALINO. Attualmente la Comunità è guidata dal pastore inglese HUW ANDERSON e svolge le sue normali attività di Scuola Domenicale con i bambini ed i ragazzi coordinata dai monitori e monitrici, riunioni giovanili che seguono il corso Alpha Inoltre la vita comunitaria è arricchita dalle attività del l'Unione Femminile e del gruppo di Studio Biblico, e a tutto ciò si aggiunge anche il dialogo ecumenico.
Qualunque siano le sfide del futuro, per il momento possiamo dire ."Sin qui il Signore ci ha soccorso" (I Samuele 7,12)


da: 
www.chiesabattistamatera.it

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu