Puglia Gara di solidarietà- Circo Togni - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
2006/2021 -  ANNO XV -17  Novembre 2021
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:




di Redazione RIFORMA.IT
01 dicembre 2020
Domenica mattina Vinicio Togni ha ringraziato personalmente la chiesa battista di Conversano (Ba) che ha raccolto generi alimentari per i dipendenti del circo bloccato in Puglia dal lockdown
È quasi un mese ormai che il Circo di Vinicio Togni – Clown d’Argento a Monte Carlo e abilissimo addestratore di cavalli – è fermo nella cittadina di Gioia del Colle (Ba) a causa delle limitazioni imposte dalle normative per arginare il diffondersi del Covid-19. Il Circo Togni è arrivato in Puglia per svolgere un tour nella provincia di Bari e poi anche a Taranto durante il periodo natalizio. Ma gli ultimi decreti anti-Covid hanno interrotto tutto, creando gravi difficoltà.
Subito è scattata una vera e propria corsa alla solidarietà: il sindaco di Gioia, Giovanni Mastrangelo, ha concesso al Circo Togni di poter restare in città tutto il tempo necessario, senza pagare alcuna tassa di occupazione di suolo pubblico. L’ampio campo Boario, poco fuori la cittadina, ha così accolto uno dei più importanti circhi al mondo, il primo in Italia e vincitore di diversi premi, tra cui il Festival internazionale di Montecarlo. Comprende circa 50 dipendenti, più famiglie con figli al seguito, tra cui bambini piccoli, e anziani; e ancora 45 animali, di cui 35 cavalli e 14 di altre specie, tra cui zebre e dromedari.
Alcune aziende agricole locali e masserie si sono mobilitate per portare cibo e foraggio agli animali e diverse associazioni hanno raccolto cibo per le famiglie degli artisti.
L’appello è stato rivolto anche all’Associazione delle chiese evangeliche battiste della Puglia nella persona del presidente, Edoardo Arcidiacono, che ha coinvolto l’associazione Solidarviva della chiesa evangelica battista di Conversano (Bari), che da diversi anni si adopera in attività di solidarietà, tra cui la raccolta e distribuzione di generi alimentari a famiglie bisognose di Conversano e di Monopoli. La risposta è stata grande al punto che domenica 29 novembre, poco prima del culto, Vinicio Togni si è recato alla chiesa battista di Conversano per ringraziare personalmente la comunità. «Togni ha voluto di persona ringraziarci per la generosità e il calore ricevuti – racconta Edoardo Arcidiacono, membro della chiesa di Conversano –. Ha anche espresso la sua sorpresa per il fatto che una piccola comunità come la nostra fosse stata in grado di raccogliere così tanti generi alimentari, in così pochi giorni. Ci ha raccontato inoltre che all’interno del Circo c’è una chiesa, dove molti dei dipendenti possono vivere occasioni di raccoglimento spirituale. Hanno ancora bisogno di aiuto e noi continueremo a fare la nostra parte, offrendo un piccolo gesto di aiuto in un momento di grande difficoltà».
Vinicio Togni ha promesso che appena riprenderanno gli spettacoli, il Circo ospiterà gratuitamente le famiglie bisognose di Gioia e anche di Conversano. Sarà un modo di dire grazie a quanti ha accolto e sostenuto i circensi, superando anche dei pregiudizi.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu