TILC - GALATI 6 - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
2006/2020 -  ANNO XIV - 4  Novembre 2020
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:

N.T.
 


(Testo TILC)


Lettera ai Galati, Cap.: 2 3 4 5 6



LETTERA AI GALATI
Capitolo
6


Portare i pesi gli uni degli altri

1Fratelli, se scoprite qualcuno di voi che sta commettendo un errore, ebbene, voi che avete lo Spirito di Dio, cercate di riportarlo sulla via del bene. Ma fatelo con dolcezza, vegliando su di voi, perché anche voi potete essere messi alla prova.  2Aiutatevi a portare i pesi gli uni degli altri, e così ubbidirete alla legge di Cristo.  3Se qualcuno pensa di essere importante, mentre invece non è nulla, inganna se stesso.  4Ciascuno, piuttosto, rifletta sul suo modo di vivere e così, se potrà essere contento di sé, lo sarà senza confrontarsi con gli altri.  5Perché ciascuno porterà le conseguenze di quel che fa.
6Chi viene istruito nella parola del Signore condivida i suoi beni con colui che l'istruisce.  7Non fatevi illusioni: con Dio non si scherza! Ognuno di noi raccoglie quel che ha seminato.  8Chi vive nell'egoismo, raccoglie morte. Chi vive nello Spirito di Dio, raccoglie vita eterna.  9Non stanchiamoci di fare il bene perché, a suo tempo, avremo un buon raccolto.  10Così dunque, finché ne abbiamo l'occasione, facciamo del bene a tutti, ma soprattutto ai nostri fratelli nella fede.


Esortazioni finali e saluti

11Guardate come vi ho scritto grande, di mia mano.  12Quelli che insistono per farvi circoncidere desiderano fare bella figura di fronte agli uomini, soltanto per evitare le persecuzioni che si devono subire a causa della croce di Cristo.
13Neppure i sostenitori del rito della circoncisione osservano la Legge. Vogliono però che voi vi facciate circoncidere per poi vantarsene.  14Io invece voglio vantarmi soltanto di questo: della croce del nostro Signore Gesù Cristo: poiché egli è morto in croce, il mondo è morto per me e io sono morto per il mondo.  15Perciò non conta nulla essere circoncisi o non esserlo. Ciò che importa è essere una nuova creatura.  16Dio doni pace e misericordia a quelli che seguono questa norma, a loro e a tutto il vero popolo di Dio.
17D'ora innanzi nessuno aumenti le mie difficoltà, perché appartengo a Gesù e le cicatrici che porto nel mio corpo ne sono la prova.  18Il Signore Gesù Cristo vi dia la sua grazia, fratelli. Amen


 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu