Sacerdote - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
ANNO XIII - 18 Aprile 2019
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:



SACERDOTE  
Servitore di Dio, che operava in seno all’assemblea di Israele come intermediario tra Dio e gli uomini. I sacerdoti erano tutti discendenti di Aaronne (Es 40:15; Nu 18:7). Offrivano sacrifici e profumi (Le 9:8-21; Nu 16:35), insegnavano la Legge (cfr. 2 Cr 15:3; Ez 7:26), e consultavano il SIGNORE per conto degli uomini (1 S 22:10). Nel N.T. tutti i credenti sono sacerdoti chiamati a servire il loro Dio (1 P 2:9; Ap 1:6). Vd. SOMMO SACERDOTE
SADDUCEI
Movimento religioso in opposizione ai farisei e meno numeroso, molto impegnato in politica. Rispettavano le tradizioni orali e praticavano una morale rigorosa,  ma non credevano negli angeli ne nella risurrezione. Cristo ha confutato queste loro idee. (Mt 16:6; 22:23-33; At 4:1-2; 23:6-8).
SADOC  
Sommo sacerdote, discendente di Eleazar (1 Cr 24:1-3); dopo aver servito fedelmente Davide con Abiatar, in seguito restò solo nella carica (2 S 8:17; 1 R 1:5-8; 2:35; cfr. Ez 44:15).
SALOMONE  
Re di Israele, figlio e successore di Davide (970-931 a. C.; 1 Cr 22:9-10; 1 R 1:39). La sua saggezza e la sua sapienza, la sua grandezza e la sua potenza sono rinomate (1 R 3:9-28; 4:20-34; 2 Cr 9:13-28). Il suo regno fu caratterizzato dalla pace. Egli costruì il tempio di Gerusalemme e fece grandi opere (1 R 6:37-38; 2 Cr 8:1-11). E l’autore di numerosi proverbi, dell’Ecclesiaste e del Cantico dei Cantici. Purtroppo, negli ultimi anni della sua vita, fu trascinato nell’idolatria; ciò causò la divisione del suo regno dopo la sua morte (1 R 11:1-13, 30-34).
SAMARIA  

  • Capitale del regno delle dieci tribù (1 R 16:24; 2 R 3:1; 10:36), caratterizzato dall’idolatria (1 R 13:32; Os 7:1-7; Am 8:14). Essa fu occupata da Salmaneser, re d’Assiria, nel 722 a. C. (2 R 17:1-6).

  • I SAMARITANI erano una mescolanza di Israeliti e di diversi popoli venuti in Israele dopo la caduta di Samaria. Essi avevano conservato i loro usi pagani pur pretendendo di servire anche il SIGNORE (2 R 17:24-41; Ed 4:2, 9-10). Possedevano la Legge di Mosè (Pentateuco Samaritano), e avevano costruito un tempio sul monte Garizim (cfr. Gv 4:4-9, 20).

  • Provincia nel centro della Palestina, tra la Giudea e la Galilea, allepoca di Cristo (Lu 17:11; Gv 4:4; At 1:8).

SAMUELE
Ultimo giudice in Israele, vincitore dei Filistei (1 S 3:20; 7:7-17). Dietro richiesta del popolo, istituì la monarchia e unse Saul come primo re d’Israele, secondo l’ordine di Dio (1 S 8:19-22; 10:21-25; 11:14-15). Dopo la disubbidienza di Saul e la sua destituzione (1 S 13:8-14; 15:24-25), Samuele unse Davide come re (1 S 16:1, 13).
SANSONE
Giudice in Israele (Gc 13:24; 15:20). Dotato di una forza straordinaria, vinse i Filistei (Gc 14:6; 15:14-19; 16:26-30). Ma venne sedotto e tradito da Dalila (Gc 16).
SANTUARIO, vd. TABERNACOLO e TEMPIO
SARA  
Moglie di Abraamo (Ge 12:5; 17:15-16). Diede alla luce Isacco all’età di novant’anni (Ge 18:9-15; 21:1-7; E13 11:11).
SARON  
Pianura che si estende lungo il Mediterraneo, da Ioppe a sud del monte Carmelo (1 Cr 5:16; Is 35:2; At 9:35).
SAUL
Il primo re di Israele, unto da Samuele (1 S 10:1, 20-24; 11:14-15). Vinse gli Ammoniti e i Filistei (1 S 11:11; 14:47-48). Ma usurpò il sacerdozio e si impossessò dei beni di Amalec; fu destituìto a vantaggio di Davide (1 S 13:11-14; 15:3, 9, 24-28) che, d’allora in poi,  perseguitò violentemente (1 S 18:8-16; 19:8-17; 23:14). Saul consultò una donna che evocava i morti (1 S 28:7-19; cfr. De 18:11); in uno scontro con i Filistei, vedendosi sconfitto, si uccise (1 S 31:1-7; 1 Cr 10:13-14).
SAULO  
Primo nome dell’apostolo Paolo (At 7:58; 13:9).
SCRIBA  
Erudito o dottore della Legge incaricato di trascrivere la legge, di spiegarla e di insegnarla (Ed 7:6, 10, 25; Mt 7:29; 23:2-7). Gli scribi avevano molte altre funzioni; alcuni sedevano nel sinedrio (Mt 2:4; At 4:5-6).
SEDECHIA  
Ultimo re di Giuda, stabilito da Nabucodonosor, ma gli si ribellò (2 R 24:17-20). Fu vinto e condotto prigioniero a Babilonia e Gerusalemme fu distrutta. (2 Cr 36:11-21; Gr 39:1-10).
SEIR  
Montagna situata a sud del deserto di Sin; i discendenti di Esaù abitarono in questa regione (Ge 36:6-8). V4. EDOM
SENNACHERIB  
Figlio di Sargon, re dAssiria. Invase Giuda al tempo di Ezechia e del profeta Isaia, ma non riuscì a impadronirsi di Gerusalemme; il suo esercito fu distrutto in una notte da un angelo del SrowoRE (2 R 18:13-17; 19:35-37; Is 36:1-2; 37:21, 36).
SICLO, vd. la tavola PESI E MISURE e MONETE
SIDONE (SIDONI, SIDONITI)
Una delle principali Città della Fenicia, sul litorale mediterraneo, a nord di Tiro, oggi Sauda. Era il paese di origine della regina Izebel (1 R 16:31). Vi si adorava Baal e Astarte (Gc 10:6; cfr. Mt 11:21).
SILA, o SILVANO   Credente di Gerusalemme, compagno di viaggio di Paolo, talvolta collaboratore di Pietro (At 15:22; 2 Co 1:19; 1 P 5:12).
SILOESorgente o vasca d’acqua a sud di Gerusalemme (Is 8:6; Lu 13:4; Gv 9:7).
SILVANO, vd. SILA
SIMEONE   

  • Figlio di Giacobbe (Ge 29:33), condannato con il fratello Levi per la sua violenza verso Sichem, principe di Canaan (Ge 34:24-32; 49:5-7). La tribù di Simeone venne dispersa, principalmente nel territorio di Giuda (Gs 19:1-9; Gc 1:3; 1 Cr 4:24-43).  

  • Uomo pio e giusto che profetizò riguardo al bambino Gesù, quando venne presentato al tempio (Lu 2:25- 32).

SIMEONITI, vd. SIMEONE
SIMONE  

  • Apostolo, detto il cananeo, o lo zelota, lett. colui che e zelante (Mt 10:4; Mr 3:18; Lu 6:15; At 1:13).

  • Nome originario dell’ apostolo Pietro (Gv 1:40-42).

  • Uomo di Cirene; fu costretto a portare la croce di Gesù Cristo (Mt 27:32; Mr 15:21; Lu 23:26).

SINAGOGA
Edificio religioso, dove gli Ebrei si riunivano il sabato e nei giorni di festa, per pregare e per ascoltare la lettura e la spiegazione dei libri dell’A.T. Ogni astante poteva essere invitato a prendere la parola (Mt 4:23; At 13:5; 15:21).
SINEDRIO  
Tribunale supremo dei Giudei e organismo governativo (Mt 26:59-66; Gv 11:47; At 4:15). Comprendeva settanta membri scelti tra i principali sacerdoti, gli anziani e gli scribi, e si riuniva sotto la presidenza del sommo sacerdote (cfr. Nu 11:16-17). Vd. PILATO.
SION  
Una delle colline di Gerusalemme. I Gebusei vi avevano costruito una Cittadella di cui Davide si impadronì; d’allora in poi essa fu conosciuta come la CITTÀ DI DAVIDE (2 S 5:6-9; 1 Cr 11:4-8). L’arca venne depositata qui, fino alla costruzione del tempio (2 S 6:15-17). Con Sion talvolta si designa l’area del tempio, che fu costruito sul monte Moria (Sl 78:68-69; Is 8:18), e molto spesso indica Gerusalemme nel suo insieme (2 R 19:21).
SIRIA, ARAM  
Ebr. aram, gr. Syria. Aram fu figlio di Sem (Ge 10:22), i cui discendenti, i Siriani, occuparono il paese a nord della Palestina; Damasco ne era la capitale (1 R 19:15; Am 1:5; At 15:23).
SODOMA E GOMORRA
Città in riva al mar Morto, nella pianura del Giordano, tristemente note per i loro peccati e per la loro perversione e, successivamente, rase al suolo da una pioggia di fuoco e di zolfo. La loro distruzione e citata circa venti volte nelle Scritture (Ge 13:13; 19:24-25; Mt 10:15; G(i 7).
SOFONIA

  • Sacerdote che contrasto Geremia (Gr 29:24-29; 2 R 25:18-21).  

  • Profeta di Giuda (fine VIII secolo a. C.); predisse il giorno del SIGNORE (So 1:7-10, 14-18; 3:8).

SOGGIORNO DEI MORTI
Ebr. She’ol, gr. ades, espressione indicante sia il luogo dove vanno tutti i defunti sia la condizione dell’uomo dopo la morte. Fino alla risurrezione di Cristo sembra che lo sheol comprendesse il seno di Abraamo o paradiso, dove si trovavano i credenti defunti, e un luogo di tormenti dove erano gli increduli (cfr. Lu 16:22-26). Dopo la risurrezione di Cristo, i credenti defunti sono presso il Signore (Lu 23:43; 2 Co 5:8; Fl 1:23) mentre i non credenti sono in un luogo di tormenti e di tenebre, in attesa del giudizio finale (Ap 20:11-15). L’abisso designa un luogo dove sono i morti non credenti (Ro 10:7) e, talvolta, il luogo dove si trovano gli spiriti malvagi (Lu 8:31; 2 P 2:4; Ap 9:11) e dove Satana sarà rinchiuso (Ap 20:1-3). Vd. GEENNA.
SOLAM, vd. CAVALLETTA
SPANNA
, vd. la tavola PESI E MISURE
SPOSA

Termine impiegato per designare la Chiesa di Cristo quando sarà riunita al suo Signore (Ap 19:7; 21:9; cfr. Gv 3:29; Ef 5:22-27).
STADIO, vd. la tavola PESI E MISURE
STATERE
, vd. la tavola MONETE
STEFANO  
Diacono della chiesa di Gerusalemme (At 6:1-6) e primo martire cristiano (At 7:51-60). Alla sua morte seguì la prima persecuzione dei credenti e la loro dispersione (At 8:1-4; 11:19-21).
STREGA, vd. MAGO
STREGONE,
vd. MAGO
STRETTOIO   

 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu