Nuzzolese Nicola - Quando sarà... - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
2006  ANNO XIII - 22 luglio 2019
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:

 

Testimonianze
 
 
ALTAMURA,  24 Dicembre 2012 – ore 19:20.
 
Carissimo Edo,
sei sempre gentile e stupendo. Il tuo dischetto (riprese in chiesa, Nozze d’Oro mie con Isa) è bellissimo. La tua regia è sempre puntuale, ben fatta. Sei scelto e ingaggiato per i successivi avvenimenti di Nozze di diamante e di platino! Mi piacerebbe tantissimo; ma devi accordarti con “Mister Pietro” se da lassù… lo concede! Sai abbiamo un Padre celeste meraviglioso che (forse) ci vorrebbe prima lassù… E allora non avrai incarico di regia. Ma rimani sempre il “più! “.
 
Che dirti ancor, Carissimo Edo? Tu sei più che un figghiuzzu! Ricordo, nella mia vita di adolescenza fra i vari miei coetanei, avevo l’amico del cuore. Nella gioventù ho avuto un amico e fratello in fede del cuor; ora in età adulta e vecchiaia ho te come grande amico e fratello in fede.
 
Quando sarà… spero tu sia presente alla mia ::: dipartita…, niente discorsi né lunghi né brevi, ma solo un pensierino racchiuso il 2 minuti.  STOP. E’ Natale, è giorno di gioia ed sultanta per i credenti tutti, proprio nel ricordo sublime d’un tempo, di un giorno meraviglioso : l’aspettativa antica della promessa divina che si avvera, ma anche e soprattutto di fedeltà di Dio, di perdono e amore per tutti noi. E tutto si concretizza nella presenza, in Gesù di Nazareth, nell’umanità. I pari  antichi nella fede come Abramo hanno anelato veder questo giorno nel Signore e sono moti in “speranza” di qualcosa che doveva, poteva avvenire; e puntualmente ci fu, poichè è Dio stesso che “ha messo nel cuore dell’uomo il pensiero dell’eternità…” dunque d’una salvezza eterna. Ed è quello che ci incoraggia ad andare avanti… ed è il Natale a ricordarcelo, Dio con noi in Cristo Gesù, il Signore dell’universo ci fa vedere quello che aveva appunto vedere e fu il primo Natale!
 
E oggi ne ricorre il 2012 Natale (data convenzionale). E per ciò volevo condividere con te, Anna e Alessandra (e l’altra figliola Mirella è tornata?) questo significato del Natale, di allegrezza come mai lo abbiamo apprezzato sino ad ora (in tempi di crisi e di presagi finali…)
 
E poi quando mi ricordo le mille cose fatte insieme, ai campi estivi di Rocca di Papa, alle Assemblee Ucebi, nel  lavoro dell’ACEB, ecc.ecc., sì che mi vien proprio come un nodo alla gola. Ed è meglio se chiudo sennò mi emoziono maggiormente.
 
Mbè allora torniamo all’allegria del  Natale, alla gioia nel Signioe della vita, a colui che ci ha ricoperti col suo incommensurabile amore, donandoci appunto perdono e speranza viva di un futuro senza fine e alla sua presenza e per sempre
 
Chiudo r5icambiando il vostro pensiero d’auguri augurando a voi tutti anche da parte di noi tutti
(la mia tribù è al completo quest’anno) con un salutone, un abbraccio di cuore e tantissimi auguri d’un Natale sereno e un inizio d’anno nuovo (se Iddio vorrà) ancor più tranquillo e diverso, in bene.
 
Ultimo pensiero : ti avevo accennato che  Sabato sera 29 Dicembre prossimo (dalle ore19:00  in poi), avremo una serata di convivialità,  da me e Isa offerta ad alcune famiglie della nostra Comunità con cui siamo più accomunati, e dunque avremmo gradito anche la vostra presenza. Fateci sapere se venite, a meno che non abbiate altri diversi impegni.
BUON NATALE !
 
  
E’ tutto per ora. Passo e chiudo. Ciaooooooooooooooooooooooo  NICOLA.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu