Nuzzolese Nicola - Lettera di Cristina Arcidiacono - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
2006  ANNO XIII - 5 Maggio 2019
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:

 


da Cristina Arcidiacono

I miei ricordi di infanzia nella chiesa hanno una sosta di miele e risate ad Altamura, dove i miei genitori mi portavano quando c'erano i corsi per predicatori locali. Avevo 5-6 anni e lì ho conosciuto Cristina, i giochi nel cortile della chiesa, guardie e ladri, il limone con lo zucchero di Umberto Delle donne, le polpette di Isa, le poesie di Nicola. Perché per me, Nicola, il tuo ricordo è poesia e sorriso. Il calore di casa vostra, le chiacchiere tra mamma e Isa, le ragazze grandi, Francesca e Lidia e la mia amichetta Cristina.
Crescendo questi ricordi mi hanno accompagnata. Vorrei scriverti poesie, so che Dio ti ha donato quella più bella, la tua vita, così fedele, così vicina a tutto ciò che è piccolo, semplice, da amare.
Ti abbraccio forte Nicola, il tuo sorriso affettuoso mi accompagna.
Cristina 

 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu