Nuzzolese Nicola - Lettera di Nunzia Notaristefano - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
2006  ANNO XIII - 22 luglio 2019
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:

 


da Nunzia Notaristefano

Ormai sono dieci anni che vivo a Firenze e non l'ho più visto, ma è una di quelle persone che non si scordano.
Un testimone della fede di quella vera come ce ne erano una volta. Mi ricordo dei seminari per i predicatori locali a cui ho partecipato che si facevano ad Altamura, verso la fine degli anni '90, io avevo sedici anni! Ricordo tutte le feste degli evangelici di Puglia a Basilicata, le feste della scuola domenicale e lui c'era. Nicola era una presenza costante a tutti gli incontri regionali delle nostre chiese, e poi le sue parole messe in rima, il suo sorriso, la simpatia!! Io sono grata al Signore perché mi ha dato la possibilità di conoscere e di passare del tempo con questo suo fedele servitore. Ha conosciuto nel corso della sua vita così tante persone che forse di me non si ricorda nemmeno, ero una ragazzina molto giovane ma già impegnata nell'Aceb nella fgei regionale, luoghi che mi hanno dato la possibilità si stare con lui.
Io di lui mi ricordo e prego il Signore che possa accoglierlo tra le sue amorevoli braccia risparmiandogli la sofferenza.
La nostra speranza è nella vita eterna, una vita insieme a Cristo, quel Cristo che Nicola ha accettato pienamente nella sua vita, quel Cristo che Nicola ha lodato e glorificato, quel Cristo che Nicola ha testimoniato agli altri. Posso dire che io sono una testimone della predicazione che Nicola ha fatto con tutta la sua vita, amorevolmente, con zelo e passione. Un caro e sorerno saluto possa giungere a lui e a sua figlia Francesca.              
Nunzia

 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu