TILC - Matteo 5 - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
2006/2022  ANNO XVI - 20 maggio 2022
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:

N.T.


(Testo TILC)
Vangelo di Matteo: 
1  2  3  4  5  6  7  8  9  10  11  12  13 14  15  16  17  18 19  20 21 22 23  24  25 26 27  28



VANGELO DI MATTEO
Capitolo 5

   1Vedendo che c'era tanta gente Gesù salì verso il monte. Si sedette, i suoi discepoli si avvicinarono a lui 2ed egli cominciò a istruirli con queste parole:

         Le beatitudini
         (vedi Luca 6, 20-23)
   3"Beati quelli che sono poveri di fronte a Dio:
   Dio dona loro il suo regno.
   4Beati quelli che sono nella tristezza:
   Dio li consolerà.
   5Beati quelli che non sono violenti:
   Dio darà loro la terra promessa.
   6Beati quelli che desiderano ardentemente quello che Dio vuole:
   Dio esaudirà i loro desideri.
   7Beati quelli che hanno compassione degli altri:
   Dio avrà compassione di loro.
   8Beati quelli che sono puri di cuore:
   essi vedranno Dio.
   9Beati quelli che diffondono la pace:
   Dio li accoglierà come suoi figli.
   10Beati quelli che sono perseguitati perché fanno la volontà di Dio:
   Dio dona loro il suo regno.
   11Beati siete voi quando vi insultano e vi perseguitano, quando dicono falsità e calunnie contro di voi perché avete creduto in me. 12Siate lieti e contenti, perché Dio vi ha preparato in cielo una grande ricompensa: infatti, prima di voi, anche i profeti furono perseguitati.

         I discepoli di Cristo sono sale e luce del mondo
         (vedi Marco 9, 50; Luca 14, 34-35)
   13"Siete voi il sale del mondo. Ma se il sale perde il suo sapore, come si potrà ridarglielo? Ormai non serve più a nulla; non resta che buttarlo via, e la gente lo calpesta. 14Siete voi la luce del mondo. Una città costruita sopra una montagna non può rimanere nascosta. 15Non si accende una lampada per metterla sotto un secchio, ma piuttosto per metterla in alto, perché faccia luce a tutti quelli che sono nella casa. 16Così deve risplendere la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano il bene che voi fate e ringrazino il Padre vostro che è in cielo.

         La legge di Dio

         (vedi Luca 16, 17)
   17"Non dovete pensare che io sia venuto ad abolire la legge di Mosè e l'insegnamento dei profeti. Io non sono venuto per abolirla ma per compierla in modo perfetto. 18Perché vi assicuro che fino a quando ci saranno il cielo e la terra, nemmeno la più piccola parola, anzi nemmeno una virgola, sarà cancellata dalla legge di Dio; e così fino a quando tutto non sarà compiuto.
   19"Perciò, chi disubbidisce al più piccolo dei comandamenti e insegna agli altri a fare come lui, sarà il più piccolo nel regno di Dio. Chi invece mette in pratica i comandamenti e li insegna agli altri, sarà grande nel regno di Dio. 20Una cosa è certa: se non fate la volontà di Dio più seriamente di come fanno i farisei e i maestri della Legge, non entrerete nel regno di Dio.

         La collera e la pace
   21"Sapete che nella Bibbia è stato detto ai nostri padri: Non uccidere. Chi ucciderà sarà portato davanti al giudice. 22Ma io vi dico: anche se uno va in collera contro suo fratello sarà portato davanti al giudice. E chi dice a suo fratello: "Sei un cretino" sarà portato di fronte al tribunale superiore. Chi gli dice: "Traditore" sarà condannato al fuoco dell'inferno.
   23"Perciò, se stai portando la tua offerta all'altare di Dio e ti ricordi che tuo fratello ha qualcosa contro di te, 24lascia lì l'offerta davanti all'altare e vai a far pace con tuo fratello; poi torna e presenta la tua offerta.
   25"Così, se stai andando con il tuo avversario in tribunale, fa' presto a metterti d'accordo con lui, perché può consegnarti alle guardie per farti mettere in prigione. 26Ti assicuro che non uscirai di là, fino a quando non avrai pagato anche l'ultimo centesimo.

         Adulterio e scandalo
         (vedi Matteo 18, 8-9; Marco 9, 43.48)
   27"Sapete che nella Bibbia è stato detto: Non commettere adulterio. 28Ma io vi dico: se uno guarda la donna di un altro perché la vuole, nel suo cuore egli ha già peccato di adulterio con lei.
   29"Se il tuo occhio destro ti fa compiere il male, strappalo e gettalo via: ti conviene perdere soltanto una parte del tuo corpo, piuttosto che essere gettato tutto intero all'inferno. 30Se la tua mano destra ti fa compiere il male, tagliala e gettala via: ti conviene perdere soltanto una parte del tuo corpo, piuttosto che andare tutto intero all'inferno.

         Il divorzio
         (vedi Matteo 19, 7-9; Marco 10, 11-12; Luca 16, 18)
   31"Nella Bibbia è stato detto: Chi vuole abbandonare la propria moglie deve darle una dichiarazione scritta di divorzio. 32Ma io vi dico: chi manda via la propria donna - salvo il caso di relazione illegale - la mette in pericolo di diventare adultera. E chi sposa una donna abbandonata dal marito commette adulterio anche lui.

         Il giuramento
   33"Voi sapete pure che nella Bibbia è stato detto ai nostri padri: Non giurare il falso, ma fa' quel che hai promesso con giuramento di fronte a Dio. 34Ma io vi dico: non giurate mai né per il cielo, che è il trono di Dio; 35né per la terra, che è lo sgabello dei suoi piedi; né per Gerusalemme, che è la città del Signore. 36Non giurare nemmeno sulla tua testa, perché tu non hai neppure il potere di far diventare bianco o nero uno dei tuoi capelli.
   37"Semplicemente, dite "sì" quando è "sì" e "no" quando è "no": tutto il resto viene dal diavolo.

         Vendetta e perdono
         (vedi Luca 6, 29-30)
   38"Sapete che nella Bibbia è stato detto: Occhio per occhio, dente per dente. 39Ma io vi dico: non vendicatevi contro chi vi fa del male. Se uno ti dà uno schiaffo sulla guancia destra, tu presentagli anche l'altra. 40Se uno vuol farti un processo per prenderti la camicia, tu lasciagli anche il mantello.
   41"Se uno ti costringe ad accompagnarlo per un chilometro, tu va' con lui per due chilometri. 42Se qualcuno ti chiede qualcosa, dagliela. Non voltare le spalle a chi ti chiede un prestito.

         L'amore verso i nemici
         (vedi Luca 6, 27-28.32-36)
   43"Sapete che è stato detto: Ama i tuoi amici e odia i tuoi nemici. 44Ma io vi dico: amate anche i vostri nemici, pregate per quelli che vi perseguitano. 45Facendo così, diventerete veri figli di Dio, vostro Padre, che è in cielo. Perché egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni e fa piovere per quelli che fanno il bene e per quelli che fanno il male.
   46"Se voi amate soltanto quelli che vi amano, che merito avete? Anche i malvagi si comportano così!
   47"Se salutate solamente i vostri amici, fate qualcosa di meglio degli altri? Anche quelli che non conoscono Dio si comportano così! 48Siate dunque perfetti, così com'è perfetto il Padre vostro che è in cielo.


Vangelo di Matteo:

1  2    3  4 5 6   7   8   9 10   11   12   13  14  15  16  17  18 19  20 21  22 23  24  25 26 27  28




 

precedente   pagina   successiva

 
Torna ai contenuti | Torna al menu