TILC Matteo 8 - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
2006/2020 -  ANNO XIV - 3 Febbraio 2020
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:

N.T.

(Testo TILC)

Vangelo di Matteo: 
1 2  3 4  5 6 7 8 9  10  11  12  13  14  15  16 17  18  19  20  21  22 23  24  25  26  27  28


VANGELO DI MATTEO
Capitolo 8

     1Poi Gesù scese dal monte e molta gente lo seguì. 2Allora un lebbroso si avvicinò, si mise in ginocchio davanti a lui e disse:
   - Signore, se vuoi, tu puoi guarirmi.
   3Gesù lo toccò con la mano e gli disse:
   - Sì, lo voglio: guarisci!
   E subito fu guarito dalla lebbra. 4Poi Gesù gli disse:
   - Ascolta! Non dire a nessuno quel che ti è capitato. Va' invece dal sacerdote e fatti vedere da lui: poi fa' l'offerta che Mosè ha stabilito nella Legge. Così avranno una prova della tua guarigione.

         Gesù guarisce il servo di un ufficiale romano
         (vedi Luca 7, 1-10; Giovanni 4, 46-54)
   5Quando Gesù entrò nella città di Cafàrnao, gli si avvicinò un ufficiale dell'esercito romano e si mise a chiedergli aiuto:
   6- Signore, il mio servitore è a casa paralizzato e soffre terribilmente.
   7Gesù gli disse:
   - Verrò e lo guarirò.
   8Ma l'ufficiale rispose:
   - No, Signore, io non sono degno che tu entri in casa mia. Basta che tu dica soltanto una parola e il mio servo sarà guarito. 9Perché anch'io ho i miei superiori e ho dei soldati ai miei ordini. Se dico a uno: Va', egli va; se dico a un altro: Vieni, quello viene; se dico al mio servitore: Fa' questo!, egli lo fa.
   10Quando Gesù lo sentì, rimase ammirato e disse a quelli che lo seguivano: "Vi assicuro che non ho trovato nessuno, tra quelli che appartengono al popolo d'Israele con una fede così grande! 11E io vi dico che molti verranno da fuori, da oriente e da occidente, e si metteranno a tavola con Abramo, Isacco e Giacobbe nel regno di Dio. 12Invece, i cittadini del regno saranno gettati fuori, nelle tenebre: là piangeranno come disperati".
   13Poi disse all'ufficiale:
   - Torna a casa tua. Hai creduto, e così sarà.
   E in quello stesso momento il servo fu guarito.

         Gesù guarisce la suocera di Pietro e molti altri
         (vedi Marco 1, 29-34; Luca 4, 38-41)
   14Poi Gesù entrò nella casa di Pietro. La suocera di Pietro era a letto con la febbre. Gesù la vide, 15toccò la sua mano e la febbre sparì. Allora la donna si alzò e si mise a servirlo.
   16Quando fu sera, portarono a Gesù molte persone indemoniate. Con la sua parola, egli scacciò gli spiriti maligni e guarì tutti i malati.
   17Così si realizzò quel che Dio aveva detto per mezzo del profeta Isaia:
   Egli ha preso su di sé le nostre debolezze,
   si è caricato di tutte le nostre sofferenze.

         Gesù risponde a due che vogliono seguirlo
         (vedi Luca 9, 57-62)
   18C'era molta gente attorno a Gesù. Allora egli ordinò ai discepoli di andare all'altra riva del lago.
   19Un maestro della Legge gli si avvicinò e disse:
   - Maestro, io verrò con te dovunque andrai.
   20Gesù gli rispose:
   - Le volpi hanno una tana e gli uccelli hanno un nido, ma il Figlio dell'uomo non ha un posto dove poter riposare.
   21Un altro dei discepoli disse a Gesù:
   - Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre.
   22Ma Gesù gli rispose:
   - Seguimi! e lascia che i morti seppelliscano i loro morti.

         Gesù calma una tempesta

         (vedi Marco 4, 35-41; Luca 8, 22-25)
   23Gesù salì in barca e i suoi discepoli lo accompagnarono. 24Improvvisamente sul lago si scatenò una grande tempesta e le onde erano tanto alte che coprivano la barca. Ma Gesù dormiva. 25I discepoli si avvicinarono a lui e lo svegliarono gridando:
   - Signore, salvaci! Affondiamo!
   26Gesù rispose:
   - Perché avete paura, uomini di poca fede?
   Poi si alzò in piedi, sgridò il vento e l'acqua del lago, e ci fu una grande calma.
   27La gente rimase piena di stupore, e diceva: "Chi è mai costui? Anche il vento e le onde del lago gli ubbidiscono!".

         Gesù guarisce gli indemoniati di Gadara
         (vedi Marco 5, 1-20; Luca 8, 26-39)
   28Quando Gesù arrivò sull'altra riva del lago, nella regione dei Gadarèni, due uomini uscirono da un cimitero e gli vennero incontro. Erano indemoniati, ma tanto furiosi che nessuno poteva più passare per quella strada. 29Si misero a urlare:
   - Che cosa vuoi da noi, Figlio di Dio? Sei venuto qui a tormentarci prima del tempo?
   30In quel luogo, a una certa distanza, c'era un grosso branco di maiali al pascolo. 31I demòni chiesero con insistenza:
   - Se ci vuoi scacciare, mandaci nel branco dei maiali!
   Gesù disse loro:
   - Andate!
   32Essi uscirono, ed entrarono nei maiali. Subito tutto il branco si mise a correre giù per la discesa, si precipitò nel lago e gli animali morirono annegati. 33I guardiani dei maiali fuggirono e andarono in città a raccontare quel che era successo, anche il fatto degli indemoniati.
   34Così tutta la gente della città venne a cercare Gesù; e quando lo videro, lo pregarono di andare via dal loro territorio.




 
 

precedente   pagina   successiva

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu