TILC - Mattteo 4 - Aceb_PugliaBasilicata

Cerca
2006/2020 -  ANNO XIV - 3 Febbraio 2020
"Portate i pesi gli uni degli altri e adempirete così la legge di Cristo" (Galati 6:2)
Vai ai contenuti

Menu principale:

N.T.


(Testo TILC)
Vangelo di Matteo: 
1  2  3  4  5  6  7  8  9 10  11  12  13  14  15  16  17  18 19  20 21  22 23  24 25 26  27  28



VANGELO DI MATTEO
Capitolo 4

 1Poi lo Spirito di Dio fece andare Gesù nel deserto, per essere tentato dal diavolo. 2Per quaranta giorni e quaranta notti Gesù rimase là, e non mangiava né beveva. Alla fine ebbe fame.
   3Allora il diavolo tentatore si avvicinò a lui e gli disse:
   - Se tu sei il Figlio di Dio, comanda a queste pietre di diventare pane!
   4Ma Gesù rispose:
   - Nella Bibbia è scritto:
   Non di solo pane vive l'uomo, ma di ogni parola che viene da Dio.
   5Allora il diavolo lo portò a Gerusalemme, la città santa; lo mise sul punto più alto del Tempio, 6e gli disse:
   - Se tu sei il Figlio di Dio, buttati giù; perché nella Bibbia è scritto:
   Dio comanderà ai suoi angeli.
   Essi ti sorreggeranno con le loro mani
   e così tu non inciamperai contro alcuna pietra.
   7Gesù gli rispose:
   - Ma nella Bibbia c'è scritto anche:
   Non sfidare il Signore, tuo Dio.
   8Il diavolo lo portò ancora su una montagna molto alta, gli fece vedere tutti i regni del mondo e il loro splendore, 9e gli disse: - Io ti darò tutto questo, se in ginocchio mi adorerai.
   10Ma Gesù disse a lui:
   - Vattene via, Satana! Perché nella Bibbia è scritto:
   Adora il Signore, tuo Dio;
   a lui solo rivolgi la tua preghiera.
   11Allora il diavolo si allontanò da lui, e subito alcuni angeli vennero a servire Gesù.

         Gesù incomincia la sua missione in Galilea
         (vedi Marco 1, 14-15; Luca 4, 14-15)
   12Quando Gesù seppe che Giovanni il Battezzatore era stato arrestato e messo in prigione, si recò in Galilea. 13Non rimase a Nàzaret, ma andò ad abitare nella città di Cafàrnao, sulla riva del lago di Galilea, nei territori di Zàbulon e di Néftali.
   14Così si realizzò quel che Dio aveva detto per mezzo del profeta Isaia:
   15Terra di Zàbulon e terra di Néftali,
   strada che va dal mare al Giordano,
   Galilea abitata da gente pagana:
   16il popolo che vive nelle tenebre
   vedrà una grande luce.
   Per chi abita il buio paese della morte
   è venuta una luce.
   17Da quel momento Gesù cominciò a predicare il suo messaggio. Egli diceva: "Cambiate vita, perché il regno di Dio è vicino!".

         Gesù chiama i primi discepoli: quattro pescatori
         (vedi Marco 1, 16-20; Luca 5, 1-11)
   18Un giorno, mentre camminava lungo la riva del lago di Galilea, Gesù vide due pescatori che stavano gettando le reti nel lago: erano Simone (che poi sarà chiamato Pietro) e suo fratello Andrea. 19Disse loro: "Seguitemi, vi farò diventare pescatori di uomini". 20E quelli, subito, abbandonarono le reti e lo seguirono.
   21Poco più avanti, Gesù vide altri due fratelli: erano Giacomo e Giovanni, i figli di Zebedèo. Essi stavano nella barca con il padre e riparavano le reti. Quando li vide, Gesù li chiamò. 22Essi lasciarono subito la barca e il padre, e seguirono Gesù.

         Gesù predica e guarisce
         (vedi Luca 6, 17-19)
   23Gesù percorreva tutta la regione della Galilea: insegnava nelle sinagoghe, annunziava il regno di Dio e guariva tutte le malattie e le infermità della gente. 24Si parlava di lui anche in tutto il territorio della Siria.
   Gli portavano allora malati di ogni genere, anche indemoniati, epilettici e paralitici; ed egli li guariva. 25Grandi folle lo seguivano: venivano dalla Galilea, dalla regione delle Dieci Città, da Gerusalemme, dalla Giudea e dai territori al di là del fiume Giordano.








precedente   pagina   successiva

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu